Pesca OnLine.com

Home Itinerari di Pesca Nord Italia Piemonte Pontisella del Terdoppio

Lago di Bertignano

E' un piccolo lago di circa 9 ettari ( 90.000 mq ) sulla Serra morenica più grande d'Europa, che parte da Biella ed arriva fino ad Ivrea. E' situato a nord del Viverone, poco oltre il paese omonimo, in una zona piena di tralicci elettrici da esercitazione, frutto della centrale idroelettrica che funzionava all'inizio del secolo scorso. Le acque del Viverone venivano pompate fino al Bertignano e con le stesse in caduta si produceva l'energia. Attualmente si vede benissimo, proprio davanti alla casetta dell' associazione gestrice del lago, una struttura metallica, che sono le paratie di scarico. La zona ha una buona valenza dal punto di vista archeologico per il ritrovamento di due piroghe, scoperte nel 1912 e nel 1978 e valutate degli anni 250 d.C. e 1450 a.C. E' raggiungibile uscendo dalla Torino - Milano al casello di Santhià, e attraversando Cavaglià in direzione Ivrea; una volta giunti all' inizio del paese di Viverone si devia per la frazione Rolle. Un cartello indica il lago e, arrivati alla frazione, la si attraversa tenendo la destra fino al lago stesso. Viverone è una zona turistica, per cui alloggio e vitto sono assicurati per chi arrivasse da lontano. La vicina Valle d' Aosta, Biella con il grandioso santuario di Oropa, il conservato borgo medievale di Candelo e la stessa Serra morenica offrono possibilità di turismo d'arte e naturalistico. Nel vicinissimo paese di Roppolo, un castello offre un ottimo ristorante e l'enoteca regionale della Serra. Viverone? Ne parleremo?. Come detto il lago è in gestione ad un gruppo di amici, più che ad un' associazione, e vi si può accedere con un buono giornaliero da 15 Euro No Kill da riva e 30 Euro dalla barca (in loco). Il buono, come l'affitto di motori elettrici, lo si può avere nel negozio Sampei Pesca vicino al molo del lago di Viverone. E' cmq buona norma per ogni informazione dettagliata telefonare a Giorgio al 339/3947347. Il perimetro è interamente costeggiabile, la profondità max. è attorno ai 7-8 metri vicino alla struttura metallica. Tante le carpe e gli amur, presenza di carassi e channel discreta, più che buona, direi anche ottima per gli spinnofili, la presenza di lucci, black bass e persici reali. Le foto dei pesci sono state digitalizzate da me da una foto presente nella casetta (quella del luccio) e da diapositive scattate personalmente durante una visita di cortesia l'anno scorso

Condividi questo articolo